e ridiamo un po con una bella barzelletta.

Un carabiniere e va in pensione e parlando con il suo collega gli domanda preoccupato come farà a passare il tempo in pensione. Il collega gli dice: “se hai un po di terra puoi mettere delle galline per le uova e dei polli per la carne”. Soddisfatto il carabiniere pensionato va al negozio degli animali e ordina 50 pulcini. Il giorno dopo torna al negozio e chiede altri 50 pulcini. Il proprietario contentissimo per il guadagno consegna i pulcini e saluta calorosamente il carabiniere. Il giorno dopo il carabiniere torna al negozio e chiede altri 50 pulcini. Il proprietario per non perdere il cliente e per servirlo al meglio gli dice: “ma qualcosa non andava nei pulcini che gli ho dato finora?” il carabiniere risponde: “No no, tutto a posto sono io che non ho ancora capito se li pianto troppo profondi o se gli do troppa acqua..fatto sta che mi muoiono tutti”.
——————————————————————————————————————
Un bambino va dal padre e dice: Papà cosa è la politica? Il padre ci pensa e poi dice: Guarda te lo spiego con un esempio: io che lavoro e porto a casa i soldi sono il capitalista, tua madre che li amministra è il governo, la donna delle pulizie è la classe operaia, tu che ormai hai qualche voce in capitolo sei il popolo, tua sorella che è appena nata è il futuro.
Il bambino va a dormire, ma alle due di notte la sorella comincia a piangere; il bambino va a cercare qualcuno. Va dal padre ma non lo trova, va dalla madre la quale lo manda via perché ha sonno, va dalla donna delle pulizie e la trova a letto col padre e allora torna dalla sorella e le dice: Guarda ho proprio capito cos’è la politica: i capitalisti fottono la classe operaia, il governo dorme, il popolo non lo ascolta nessuno e il futuro sta nella merda.
——————————————————————————————————————-
Un uomo sta guidando moderatamente in una stradina di campagna… ad un certo punto un carabiniere lo ferma. “Le devo fare una multa per eccesso di velocità!” dice il carabiniere. Al che l’uomo lo supplica di non farla… allora il carabiniere gli dice: “Senta… a me piacciono molto gli indovinelli. Se lei sa rispondere esattamente a questo indovinello, non le farò la multa!” allora l’uomo si prepara tutto concentrato e esorta il carabiniere a fargli l’indovinello. “In una stradina buia si vedono due fari… che cos’è?” dice il carabiniere e l’uomo risponde: “Come che cos’è… è una macchina!” e il carabiniere ribatte: “Troppo generico… poteva essere una Punto o una BMW… mi dispiace le devo fare la multa!” L’uomo si mette a supplicare il carabiniere per una domanda di riserva così il carabiniere gliela fa. “In una stradina buia si vede un faro… che cos’è?” e l’uomo risponde: “Come che cos’è… è un motorino!” Ma il carabiniere facendo la multa dice: “Mi dispiace… troppo generico.. poteva essere una Vespa o un Ciao. Devo farle la multa!” così l’uomo un po’ seccato accetta la multa e poi dice: “Senta signor carabiniere… lei mi ha fatto la multa ma visto che gli piacciono tanto gli indovinelli, posso fargliene uno io?” il carabiniere molto orgoglioso ascolta l’uomo. “In una stradina buia ci sono dei fuocherelli ai margini della strada… cosa sono?” e il carabiniere prontamente: “Come cosa sono… sono prostitute!” e l’uomo: “Eh… mi dispiace… troppo generico… potevano essere tua moglie, tua madre, tua figlia, tua sorella…”
————————————————————————————————————
Un giorno Berlusconi, tornando ad Arcore nella sua splendida Mercedes,
con tanto di autista in livrea, si trova imbottigliato nel traffico… ad un certo punto dice all’autista: “Ambrogio, giri in quella stradina di campagna, è una scorciatoia che facevo da ragazzo…”
Subito l’autista gira nella stradina… ad un certo punto un maiale attraversa la strada, l’autista frena ma non riesce ad evitare l’animale che muore sul colpo! Allora Berlusconi si rivolge all’autista dicendo:
“Vada subito in quella cascina, racconti al contadino quello che è successo e chieda quanto dobbiamo dargli di risarcimento…” L’autista corre verso la cascina; dopo qualche minuto ritorna carico di regali: prosciutti, salami, verdura, formaggi, latte fresco, uova e chi più ne ha più ne metta…
Quando lo vede, Berlusconi attonito gli domanda: “Cosa fa con tutta quella roba?” E l’autista risponde: “Non lo so Presidente! Sono andato dal contadino, come Lei mi ha chiesto, e gli ho detto: Sono l’autista di Berlusconi, quel porco l’ho ammazzato io!…. e lui mi ha fatto una gran festa e mi ha regalato tutta questa roba!

e ridiamo un po con una bella barzelletta.ultima modifica: 2016-02-25T21:11:35+01:00da romyroy8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento